Il progetto di restauro dell’Oratorio


← Torna alla Prima Pagina

← Torna alla Vita della Confraternita


Il restauro é divenuto necessario per le condizioni di forte degrado delle pareti interne dell’oratorio, aggredite dall’umidità ascendente e discendente, ed é essenziale per la conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico. Particolare attenzione va agli stucchi parietali, di Pietro e Rocco Cantone, realizzati nella metà del XVIII secolo, importanti elementi della tradizioni decorativa muraria genovese.

Si inizia con l’impermeabilizzazione della parete nord, l’eliminazione preventiva della grande quantità di sali presenti nelle pareti interne, il reintegro delle tinte originali a base di calce, il restauro degli stucchi dell’altare in muratura e delle relative dorature. Si prosegue con l’intervento pittorico della volta e la pulitura dell’affresco centrale. Altri interventi interessano la zona del sottotetto per verificare ed eventualmente consolidare le fessurazioni presenti nelle due zone distali della volta a botte.

 
 

Per contribuire:

  • Bollettino CC postale n.1041357227 – Intestato a: Arciconfraternita S.M. Assunta Ge-Pra’
  • Bonifico Banca Carige – Agenzia Pra’ – IBAN IT54V0617501431000002132280
  • In Oratorio – Domenica dalle 7:30 alle 10:00

Preleva il volantino di Restauro del’Oratorio: